Offerte Speciali certificato eccellenza Tripadvisor

Esplorare la Sardegna

La vita in Sardegna è forse la migliore che un uomo possa augurarsi: ventiquattro mila chilometri di foreste, di campagne, di coste immerse in un mare miracoloso dovrebbero coincidere con quello che io consiglierei al buon Dio di regalarci come Paradiso.
(Fabrizio De André)


La Sardegna è una Regione ricca di sfumature: lo straordinario mare caraibico, le affascinanti città storiche e i panorami selvaggi dell’entroterra sono gli ingredienti per una vacanza da sogno!

La regione nord-orientale della Sardegna, caratterizzata da una costa frastagliata e articolata, con strette e lunghe insenature, rocce granitiche e fronteggiata da numerose isole, tra cui Tavolara e quelle dell’Arcipelago di La Maddalena, è la Gallura, meta turistica tra le più amate dell’isola. La Gallura comprende Olbia, Tempio Pausania, Arzachena, Santa Teresa di Gallura, Palau, Golfo Aranci, Badesi, San Teodoro, Budoni e molti altri piccoli comuni e offre un’ampia gamma di alberghi di lusso, boutique hotel, ristoranti e attrazioni di pregio. La principale zona turistica della Gallura è la Costa Smeralda, area glamour famosa per i suoi tratti di costa meravigliosi, mentre l’entroterra è famoso per i sorprendenti siti archeologici sparsi tra boschi e lontani dalle mete del turismo di massa come il nuraghe Albucciu, la tomba dei giganti di Li Lolghi e la necropoli di Li Muri. La regione della Gallura si differenzia dal resto dell’isola anche per il dialetto e il tipo di insediamento costituito da ‘stazzi’, aziende agricolo-pastorali a conduzione diretta.

Tra le mete più affascinanti della Sardegna troviamo la Costa Smeralda, nella parte nord-orientale della Regione. Gli 80 chilometri di litorale sono avvolti dalla macchia mediterranea, punteggiati da spiagge di sabbia bianca, calette nascoste, isole e animati da una vivace vita notturna che si svolge in locali alla moda. Rocce granitiche di rara bellezza spuntano da un mare sensazionale dalle sfumature di verde e turchese dando vita a spiagge e scenari meravigliosi. Porto Cervo è la perla della Costa Smeralda ma Porto Rotondo, ricco di piazzette e negozietti, non è da meno. Sofisticate, lussuose e alla moda, sono la base ideale per andare alla scoperta della Costa Smeralda. Da non perdere le spiagge di Cala Petra Ruja, Liscia Ruja, La Celvia, Capriccioli, Spiaggia del Principe, Romazzino, Pevero.

62 tra isolotti e isole di natura granitica e scistosa compongono l’Arcipelago di La Maddalena, a largo della Costa Smeralda, un vero e proprio paradiso marino con oltre 180 chilometri di coste bagnati da un mare eccezionalmente trasparente. Le isole maggiori sono 7: La Maddalena, Caprera, Budelli, Santo Stefano, Santa Maria, Spargi e Razzoli. L’Arcipelago di La Maddalena ospita alcune tra le spiagge più famose non solo della Sardegna ma dell’intero Mediterraneo, calette e insenature uniche dalla bellezza disarmante: stiamo parlando di Cala Spalmatore, Testa del Polpo e Monte d’Arena a La Maddalena, Spiaggia Rosa a Budelli, Cala Coticcio e Spiaggia del Relitto a Caprera, Spiaggia del Pesce a Santo Stefano, Cala Corsara all’isola di Spargi, Cala Santa Maria all’isola di Santa Maria, Cala Lunga all’isola di Razzoli. Il complesso interdipendente tra mare e terra dell’Arcipelago è protetto da un parco geo-marino, il primo a carattere nazionale della Sardegna, istituito nel 1994, che si estende su 18 mila ettari. Considerato tra i più suggestivi al mondo, il Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena può essere ammirato a bordo di piccoli traghetti o di imbarcazioni private che seguono un percorso estremamente suggestivo e che comprende la sosta in alcune spiagge.

Da non perdere inoltre, la città di Alghero, la regina della Riviera del Corallo, lungo la costa nord-occidentale della Sardegna, con le sue mete obbligatorie tra cui la Grotta di Nettuno, una delle più suggestive in Italia, le falesie della penisola di Capo Caccia, la spiaggia le Bombarde, il litorale Maria Pia e il Nuraghe di Palmavera.

I dintorni di Oristano sono ricchi di stagni, vigneti e bellissime spiagge. La costa della provincia di Oristano, selvaggia e incontaminata, si estende per 100 chilometri e comprende falesie battute dal maestrale e piccole insenature. Di particolare fascino la Penisola del Sinis dove si trovano le spiagge di Mari Ermi e Is Aratus e il sito archeologico di Tharros. Oristano è una destinazione ancora lontana dal turismo di massa ma offre paesaggi stupendi dove a fare da padrone sono i litorali e i numerosi nuraghi tra cui il Nuraghe Losa tra i più importanti della Sardegna. Se siete appassionati di archeologia o semplicemente volete apprezzare la complessità della storia e del territorio di Oristano non potete perdere il Museo Antiquarium Arborense. Tra i litorali più apprezzati anche Putzu Idu e S’Archittu.

Lungo la costa meridionale della Sardegna si trova il capoluogo della Regione, Cagliari, una città ricca di fascino e tesori d’arte che si affaccia su un bellissimo golfo. Questa zona della Sardegna che va da Villasimius a est a Capo Spartivento a ovest, è meno conosciuta e frequentata rispetto ad altre località come la Costa Smeralda o la Riviera del Corallo ma non ha nulla da invidiargli. Ad attendervi troverete un mare cristallino e meravigliose spiagge e calette inebriate dai profumi della macchia mediterranea.

Racchiusi tra il mare e le montagne, la provincia di Nuoro e l’Ogliastra negli ultimi anni sono entrate di diritto negli itinerari turistici della Sardegna. I comuni dell’Ogliastra sono 23, tra cui le più importanti sono Arbatax e Santa Maria Navarrese. Spiagge selvagge, veri gioielli del Mediterraneo, si susseguono per chilometri divise da scogliere che cadono a picco nel mare. Meravigliose e senza bisogno di alcuna presentazione le spiagge di Cala Goloritzè, Cala Luna, Cala Sisine, Cala Mariolu, Lido di Orrì, Cea e Porto Frailis. La provincia dell’Ogliastra oltre a stupendi tratti di costa, con spiagge nascoste tra le rocce, offre ottime possibilità di escursioni a piedi, in bicicletta, a cavallo, in fuoristrada e gite in barca. Dal punto di vista archeologico il territorio vanta numerosi Nuraghi, Domus de Janas, Fonti Sacre, Tombe dei Giganti e Menhir.

Vi aspettiamo…